Nell'autunno del 1703 giunse in Urbino la comitiva di prelati, architetti e funzionari pontifici inviata da Clemente XI Albani per individuare le fabbriche più bisognose di restauri e proporre nuove edificazioni. Il palazzo arcivescovile fu ammodernato su proposte di Francesco Fontana e Francesco Antonio Bufalini.

Il Palazzo arcivescovile

Tabarrini Marisa
2001

Abstract

Nell'autunno del 1703 giunse in Urbino la comitiva di prelati, architetti e funzionari pontifici inviata da Clemente XI Albani per individuare le fabbriche più bisognose di restauri e proporre nuove edificazioni. Il palazzo arcivescovile fu ammodernato su proposte di Francesco Fontana e Francesco Antonio Bufalini.
88-317-7862-5
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1086680
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact