La Suburra e la connessione tra l’abitato e Santa Maria Maggiore negli anni della grande crescita