In this book we present contributions dealing with the issue of quality assurance in Blended Learning. Contrary to the widely approved definition of e-Learning, which is scientifically documented and indicated certain standards of quality, “Blended Learning” is still self-explanatory. Gradually, in e-Learning "classic" courses (time-independent learning, simultaneously distributed learning) a tendency to integrate the paths has increased, leaving more autonomy to learners (Independent Study), encouraging interaction in real time, and using new technologies, in various ways, with different instruments and methods. However, crucial differences between e-Learning and Blended Learning concern "in depth" the educational models. Digital media have been enhancing “constructivist” tendencies: as the changed structure of communication cannot be anymore based on the centrality of a closed text, the educational process is generally built through a network of relations, annotations, explanations, "commentaries" and referrals to many texts and experiences. Finally, time and ways of learning must be customized, acquiring the advantages of shared environments, where individual construction is enhanced through exchanges among learners. As result, methods and standards for evaluating e-learning, which have so far been based on the evaluation of the infrastructure, are also changing. How to develope an appropriate quality framework, as well as tools to evaluate the quality of Blended Learning? An European Union Project has been an important opportunity to develop research and discussion on this issue.

I contributi raccolti in questo volume trattano il tema della assicurazione di ualità nel Blended Learning. Gradualmente, nei corsi tradizionali in e-learning,si è sviluppata una tendenza a integrare i percorsi lasciando più autonomia a chi apprende, incoraggiando le interazioni in tempo reale, e utilizzando le nuove tecnologie in vario modo, con differenti strumenti e metodi. Lo sviluppo del Blended Learning coinvolge in profondità i modelli dell'educazione, incentivando le tendenze "costruttiviste". I media digitali hanno sostituito la centralità del testo "chiuso", sicché il processo educativo va costruito in generale attraverso una rete di relazioni, annotazioni, spiegazioni, commenti e riferimenti a molte e diverse esperienze. L'apprendimento va personalizzato, sfruttando i vantaggi degli ambienti condivisi. Di conseguenza, i metodi e gli standard per la valutazione dell' e-learning, che si sono basati a lungo sulla qualità dell'infrastruttura, stanno cambiando. Come sviluppare schemi adeguati e strumenti per la valutazione del Blended learning? Un progetto europeo coordinato dal DigiLab dell'Università di Roma La Sapienza ha costituito una occasione rilevante per il confronto su questi temi.

Quality in Blended Learning

Giovanni Ragone;Luca Reitano
2018

Abstract

I contributi raccolti in questo volume trattano il tema della assicurazione di ualità nel Blended Learning. Gradualmente, nei corsi tradizionali in e-learning,si è sviluppata una tendenza a integrare i percorsi lasciando più autonomia a chi apprende, incoraggiando le interazioni in tempo reale, e utilizzando le nuove tecnologie in vario modo, con differenti strumenti e metodi. Lo sviluppo del Blended Learning coinvolge in profondità i modelli dell'educazione, incentivando le tendenze "costruttiviste". I media digitali hanno sostituito la centralità del testo "chiuso", sicché il processo educativo va costruito in generale attraverso una rete di relazioni, annotazioni, spiegazioni, commenti e riferimenti a molte e diverse esperienze. L'apprendimento va personalizzato, sfruttando i vantaggi degli ambienti condivisi. Di conseguenza, i metodi e gli standard per la valutazione dell' e-learning, che si sono basati a lungo sulla qualità dell'infrastruttura, stanno cambiando. Come sviluppare schemi adeguati e strumenti per la valutazione del Blended learning? Un progetto europeo coordinato dal DigiLab dell'Università di Roma La Sapienza ha costituito una occasione rilevante per il confronto su questi temi.
Ragone, Giovanni; Reitano, Luca
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1079121
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact