La risarcibilità dei danni imprevedibili: tra nesso di causalità e quantificazione del pregiudizio