Inside the national research, the authors underline the importance to consider the sregulation for describing the new urban question in the Southern Italy

Nell’urgenza di interpretazioni dei problemi maligni che città e territori, considerati come assemblaggi socio-ecologici complessi, pongono in termini di governo dello spazio e della società, appare utile problematizzare una rappresentazione dell’Italia nella quale le sregolazioni , e gli effetti di degradazione che ne conseguono, diano conto di un fenomeno dai caratteri strutturali diffusi sull’intera penisola. Negli ultimi anni, diventano sempre più visibili gli effetti di cronicizzazione che le sregolazioni sociali determinano sulle istituzioni, sulla forma e consistenza dell’ambiente costruito e sulle matrici ecologiche delle regioni urbane italiane. In questo quadro emergono, in maniera ricorrente, le deformazioni causate dalla presenza di poteri illegali e criminali che, fuorusciti ormai dalle aree del radicamento storico (Sciarrone 2008), delineano una trama nazionale di geografie in ombra. Introducendo e commentando una mappa delle sregolazioni, una mappa dei paesaggi operazionali dello scarto e un set di indicatori di vulnerabilità socio-ecologica, il capitolo propone alcune riflessioni, generalizzabili in termini normativi, come metodo per individuare e contrastare processi incomprimibili, ma troppo spesso trascurati, di produzione anomala dello spazio e delle società insediate.

La sotto-rappresentazione della sregolazione. Un problema di definizioni e di policies / DE LEO, Daniela; Lieto, Laura; Federica Palestino, Maria. - STAMPA. - (2017), pp. 229-255.

La sotto-rappresentazione della sregolazione. Un problema di definizioni e di policies

Daniela De Leo
Primo
Writing – Original Draft Preparation
;
2017

Abstract

Nell’urgenza di interpretazioni dei problemi maligni che città e territori, considerati come assemblaggi socio-ecologici complessi, pongono in termini di governo dello spazio e della società, appare utile problematizzare una rappresentazione dell’Italia nella quale le sregolazioni , e gli effetti di degradazione che ne conseguono, diano conto di un fenomeno dai caratteri strutturali diffusi sull’intera penisola. Negli ultimi anni, diventano sempre più visibili gli effetti di cronicizzazione che le sregolazioni sociali determinano sulle istituzioni, sulla forma e consistenza dell’ambiente costruito e sulle matrici ecologiche delle regioni urbane italiane. In questo quadro emergono, in maniera ricorrente, le deformazioni causate dalla presenza di poteri illegali e criminali che, fuorusciti ormai dalle aree del radicamento storico (Sciarrone 2008), delineano una trama nazionale di geografie in ombra. Introducendo e commentando una mappa delle sregolazioni, una mappa dei paesaggi operazionali dello scarto e un set di indicatori di vulnerabilità socio-ecologica, il capitolo propone alcune riflessioni, generalizzabili in termini normativi, come metodo per individuare e contrastare processi incomprimibili, ma troppo spesso trascurati, di produzione anomala dello spazio e delle società insediate.
9788862506892
Inside the national research, the authors underline the importance to consider the sregulation for describing the new urban question in the Southern Italy
File allegati a questo prodotto
File Dimensione Formato  
De Leo_La sotto-rappresentazione_2017.pdf

solo gestori archivio

Note: https://guerini.it/index.php/ripensare-la-questione-urbana.html
Tipologia: Documento in Post-print (versione successiva alla peer review e accettata per la pubblicazione)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 579.34 kB
Formato Adobe PDF
579.34 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1068018
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact