Il programma progettuale proposto per il Workshop “1927-2017 LA CASA COME NUOVO BENE DI CONSUMO. Weissenhofsiedlung Stoccarda. Weissenhofsiedlung#design”, è in continuità con il Workshop “Werkbund 1914 – 2014, Design come esercizio per il futuro. 100 anni 10 progetti”, del 2014. Il progetto è sotteso da una concezione del design che considera il sistema degli oggetti, materiali e immateriali, quale risultato di un’evoluzione dinamica. Gli artefatti del passato sono considerati un patrimonio di forme e di idee programmatiche in continua trasformazione che si proiettano nella contemporaneità e nel prossimo futuro. In tal senso il Weissenhofsiedlung con i suoi interni e i suoi oggetti, rappresenta il nuovo corso della modernità: gli oggetti industriali e la produzione di massa. Lo studio delle tipologie realizzate per il Weissenhofsiedlung consente quindi non solo di conoscere la loro portata innovativa in relazione allo Zeitgeist dei primi decenni del secolo breve, ma anche di comprendere le modalità con cui, avvengono continue rivisitazioni di forme e tipologie che reinterpretano idee, forme, stili di vita. Le attività progettuali della sezione del Workshop dedicata al Design “Weissenhofsiedlung#design”, sono dedicate ai seguenti temi: la cucina scomposta, Parete / Parati, Il design della comunicazione visiva e multimediale. Un argomento centrale è il rapporto dialettico tra industria e artigianato che ha accompagnato l’evoluzione del design e che oggi, tra tecnologie innovative e saper fare d’eccezione, rappresenta non solo in Italia una nuova prospettiva. Il Werkbund e Weissenhofsiedlung sono quindi tappe fondamentali della cultura del progetto, anelli della lunga catena che lega il design contemporaneo agli artefatti di un mondo scomparso, nel segno della continuità dei saperi. Secondo tale visione, i temi del workshop, dedicati al design del prodotto e alla grafica e comunicazione multimediale, saranno elaborati a partire dai tipi principali, tratti dalla letteratura dell’epoca e dai repertori iconografici pertinenti. The didactic and research project of the Workshop "1927-2017 THE HOUSE AS A NEW CONSUMER GOOD. Weissenhofsiedlung Stuttgart. Weissenhofsiedlung # design ", is in continuity with the Workshop" Werkbund 1914 - 2014, Design as an exercise for the future. 100 years 10 projects ", of 2014. The project is subtended by an idea of design that considers the system of objects, both tangible and intangible, as the result of a dynamic evolution. The artifacts of the past are considered a patrimony of continually changing forms and programmatic ideas that are projected in the contemporary and in the near future. In this sense, the Weissenhofsiedlung with its interiors and its objects represents the new course of modernity: industrial objects and mass production. The study of the typologies realized for the Weissenhofsiedlung therefore allows not only to know their innovative scope in relation to the Zeitgeist of the first decades of the short century, but also to understand the ways in which continuous reinterpretations of shapes and types take place, reinterpreting ideas, forms, lifestyles. The design activities of the "Weissenhofsiedlung # design" are dedicated to the following themes: the decomposed kitchen, Parete / Parati, visual and multimedia communication. A central topic is the dialectic relationship between industry and craftsmanship that has accompanied the evolution of design and that today, among innovative technologies and exceptional know-how, represents in Italy, and not only, a new perspective. Werkbund and Weissenhofsiedlung are therefore fundamental stages of the design culture, links of the long chain that connects contemporary design to the artifacts of a vanished world, in the sign of the continuity of knowledge. According to this vision, the workshop themes, dedicated to product design, visual and multimedia communication, will be elaborated starting from the main types, taken from the literature of the time and from the relevant iconographic repertoires.

1927-2017 LA CASA COME NUOVO BENE DI CONSUMO. Weissenhofsiedlung Stoccarda. Weissenhofsiedlung#design

Federica Dal Falco
2017

Abstract

Il programma progettuale proposto per il Workshop “1927-2017 LA CASA COME NUOVO BENE DI CONSUMO. Weissenhofsiedlung Stoccarda. Weissenhofsiedlung#design”, è in continuità con il Workshop “Werkbund 1914 – 2014, Design come esercizio per il futuro. 100 anni 10 progetti”, del 2014. Il progetto è sotteso da una concezione del design che considera il sistema degli oggetti, materiali e immateriali, quale risultato di un’evoluzione dinamica. Gli artefatti del passato sono considerati un patrimonio di forme e di idee programmatiche in continua trasformazione che si proiettano nella contemporaneità e nel prossimo futuro. In tal senso il Weissenhofsiedlung con i suoi interni e i suoi oggetti, rappresenta il nuovo corso della modernità: gli oggetti industriali e la produzione di massa. Lo studio delle tipologie realizzate per il Weissenhofsiedlung consente quindi non solo di conoscere la loro portata innovativa in relazione allo Zeitgeist dei primi decenni del secolo breve, ma anche di comprendere le modalità con cui, avvengono continue rivisitazioni di forme e tipologie che reinterpretano idee, forme, stili di vita. Le attività progettuali della sezione del Workshop dedicata al Design “Weissenhofsiedlung#design”, sono dedicate ai seguenti temi: la cucina scomposta, Parete / Parati, Il design della comunicazione visiva e multimediale. Un argomento centrale è il rapporto dialettico tra industria e artigianato che ha accompagnato l’evoluzione del design e che oggi, tra tecnologie innovative e saper fare d’eccezione, rappresenta non solo in Italia una nuova prospettiva. Il Werkbund e Weissenhofsiedlung sono quindi tappe fondamentali della cultura del progetto, anelli della lunga catena che lega il design contemporaneo agli artefatti di un mondo scomparso, nel segno della continuità dei saperi. Secondo tale visione, i temi del workshop, dedicati al design del prodotto e alla grafica e comunicazione multimediale, saranno elaborati a partire dai tipi principali, tratti dalla letteratura dell’epoca e dai repertori iconografici pertinenti. The didactic and research project of the Workshop "1927-2017 THE HOUSE AS A NEW CONSUMER GOOD. Weissenhofsiedlung Stuttgart. Weissenhofsiedlung # design ", is in continuity with the Workshop" Werkbund 1914 - 2014, Design as an exercise for the future. 100 years 10 projects ", of 2014. The project is subtended by an idea of design that considers the system of objects, both tangible and intangible, as the result of a dynamic evolution. The artifacts of the past are considered a patrimony of continually changing forms and programmatic ideas that are projected in the contemporary and in the near future. In this sense, the Weissenhofsiedlung with its interiors and its objects represents the new course of modernity: industrial objects and mass production. The study of the typologies realized for the Weissenhofsiedlung therefore allows not only to know their innovative scope in relation to the Zeitgeist of the first decades of the short century, but also to understand the ways in which continuous reinterpretations of shapes and types take place, reinterpreting ideas, forms, lifestyles. The design activities of the "Weissenhofsiedlung # design" are dedicated to the following themes: the decomposed kitchen, Parete / Parati, visual and multimedia communication. A central topic is the dialectic relationship between industry and craftsmanship that has accompanied the evolution of design and that today, among innovative technologies and exceptional know-how, represents in Italy, and not only, a new perspective. Werkbund and Weissenhofsiedlung are therefore fundamental stages of the design culture, links of the long chain that connects contemporary design to the artifacts of a vanished world, in the sign of the continuity of knowledge. According to this vision, the workshop themes, dedicated to product design, visual and multimedia communication, will be elaborated starting from the main types, taken from the literature of the time and from the relevant iconographic repertoires.
File allegati a questo prodotto
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11573/1058519
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact