Bello, bravo e cattivo. Luca Marinelli tra critica e fandom