Il pirronismo storico ottant’anni dopo Paul Hazard