Commento sub art. 3. Disposizioni comuni alle controversie disciplinate dal rito sommario di cognizione