I DANNI PUNITIVI: AMMISSIBILITÀ E IPOTESI APPLICATIVE